07 febbraio 2018

Test: Trappola per cimici Rescue “Stink bug Trap”

In questa recensione scopriremo la nuova Trappola per Cimici Stink bug Trap

Nella versione distribuita in Italia possiamo trovare, insieme alla trappola, 2 kit da 9 settimane e 1 kit da 4 settimane di Feromoni per la cattura della cimice.

La trappola per cimici si presenta di buona costruzione, ed è costituita da un cilindro di plastica trasparente, una ghiera trasparente per il fissaggio dei feromoni (che funge anche da impedimento per la fuoriuscita delle cimici), di un tappo inferiore forato e delle importantissime alette di attraversamento e catture della cimice.

Il funzionamento della trappola è molto semplice:

Una volta montata la trappola assieme ai feromoni andrà posizionata in corrispondenza di un albero, un palo o comunque una superficie tonda, così da poter far aderire le alette in maniera parallela, e creare un percorso facilitato per le cimici, che, attirate dai feromoni, verranno catturate nella trappola impedendone la proliferazione.

Una volta piena, o alla fine della durata dei feromoni, la trappola andrà svuotata delle cimici, pulita, e successivamente reinstallata.

Come funziona la trappola per cimici Stink Bug Trap?

La trappola è stata testata oltre che dal team Gogoverde, anche da numerosi nostri clienti, ed in vari frangenti abbiamo riscontrato un’effettiva efficacia nell’ambito della cattura “per monitoraggio”.

Per quanto riguarda la cattura massiva invece, abbiamo si riscontrato elevata efficacia, ma ovviamente in determinati frangenti di utilizzo ideale della trappola, quindi nei periodi di svernamento e di riproduzione, o nei periodi pre-letargo, e soprattutto importante si è rivelata la corretta installazione della trappola: infatti in caso di installazione errata (“petali” non adiacenti alle superfici, feromoni aperti parzialmente o superfici fredde) l’efficacia è risultata compromessa, quindi vi consigliamo di fare attenzione a questi dettagli.

Conviene acquistare la trappola?

La trappola, acquistabile al seguente link: https://www.gogoverde.it/trappola-da-esterni-per-cimice-asiatica-e-comune-stink-bug-trap.html si trova ad uno street price di circa 70€, e comprende già i feromoni per 22 settimane di copertura completa,

Nel caso in cui si abbia delle colture da proteggere, soprattutto fruttifere, ne consigliamo caldamente l’utilizzo per monitoraggio, così da sapere esattamente quando trattare con insetticidi ad ampio spettro da contatto, e debellare l’infestazione sul nascere. (maggiori info al seguente link http://blog.gogoverde.it/2016/10/27/cimice-asiatica-situazione-emergenza/)

Anche nel caso di utilizzo privato, se utilizzata con diligenza, può essere un grosso palliativo al problema delle infestazioni nelle case, ricordandosi ovviamente di non posizionare la trappola sotto il balcone, ottenendo l’effetto contrario, ma non troppo adiacente all’abitazione, così da catturare le cimici in zona senza il rischio di attirarle a se.

 

1 commento
  1. […] per la cattura: L’utilizzo delle trappole può essere fondamentale nel caso di abitazioni in zone rurali o comunque esterne ai centri […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.